Mall Street Journal

Il repubblicano Robert Gates, nominato capo del Pentagono per tutto il mandato di Obama, dichiara di voler chiudere la prigione di Guantanamo. Non è ancora chiaro se prima abbia intenzione di far uscire i prigionieri.

Svolta in Thailandia: il premier viene rimosso dall’incarico e le manifestazioni che bloccavano l’areoporto di Bankok cessano. Profondo respiro di sollievo per il mercato del turismo sessuale.

Londra. Condoleezza Rice suona il piano durante un incontro con la Regina Elisabetta. Attimi di panico quando intona “Anarchy in the UK” dei Sex Pistols.

Berlusconi: «IVA per Sky troppo alta al 20%?! Sono pronto ad alzarla al 50% allora!». Ancora nessuna richiesta da parte del premier; gli inquirenti mirano a far rilasciare almeno tre ostaggi.

Il Vaticano: no all’Onu sui disabili perché c’è l’aborto. Ora si teme che il Santo Padre si rivalga sul secchiello e la paletta.

Ancora dalla Thailandia: il premier interdetto per 5 anni per irregolarità e brogli nel voto. Berlusconi, tramite la Farnesina, gli fa avere una Social Card da 1500€ in segno di solidarietà.

Advertisements

4 thoughts on “Mall Street Journal

  1. Una piccola precisazione.
    La motivazione del rifiuto del Vaticano risiede negli articoli 23 e 25: nel primo si riconoscono i diritti dei disabili alla pianificazione familiare, alla «educazione riproduttiva» e ai «mezzi necessari per esercitare questi diritti»; nel secondo si garantisce l’accesso dei disabili a tutti i servizi sanitari, «inclusi quelli nell’area della salute sessuale e riproduttiva».
    Giacché in alcuni paesi questi servizi includono l’aborto, il Vaticano ha deciso di non firmare.
    Ora. Lasciando perdere per un momento il discorso sulla liceità dell’aborto.
    Lasciando perdere per un momento l’assurdità del veto sull’accesso a tutti i diritti sanitari “perché fra quelli ce n’è uno che non ci piace” (come a dire: siccome hai un dente cariato, te li fracasso tutti).
    In questo modo si crea una discriminazione tale e quale a quella che si è creata tra chi ha i soldi per andare a farsi curare con le staminali all’estero e chi, bontà sua, non ce li ha.
    Come a dire: siccome non possiamo prendercela con i non disabili che praticano l’aborto, pigliamocela con i più deboli.

    Ma naturalmente, in linea con le attuali tendenze, ora il Vaticano afferma che “C’è stata disinformazione”. Era una carineria, insomma.

  2. — Non se ne parla. Siamo alle solite sulla dualità capo di stato/capo spirituale che crea un fortissimo conflitto d’interessi per il papa. Quando si tratta di fare il viaggio a Cagliari, è capo di Stato e paga il contribuente, ché se fosse capo spirituale dovrebbe metterceli lui i soldi; quando invece condanna le leggi di un altro stato sovrano è capo spirituale, ché se fosse Capo di Stato dove mai s’è visto che la Merkel fale pulci alla legiferazione della Camera e del Senato italiani?
    È verissimo quello che dici: ma non mi sta bene in qualunque caso.

    — Beh, a ben vedere non è la sola. A me fa salire la bile che metà basta…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s